Clamorosa sentenza sulla precedenza nella mobilità interprovinciale per chi assiste il genitore portatore di handicap

In data 13.11.2019 la Corte d’Appello di Milano ha emesso una sentenza importantissima per i portatori di handicap e, soprattutto, per i docenti che li assistono.

Questa la vicenda:

Lo scorso anno, una docente, cliente dello Studio Legale De Rogatis residente a Foggia ma di ruolo in Provincia di Pavia, presentava ricorso al Tribunale di Pavia affinché le venisse riconosciuta, nella Mobilità Interprovinciale,  la precedenza per assistenza al genitore portatore di handicap in situazione di gravità.

Ebbene, il Tribunale di Pavia accoglieva in toto la tesi dello Studio Legale De Rogatis, e disponeva, in favore della propria assistita, il trasferimento in provincia di Foggia, con condanna del MIUR alle spese legali.

Detta sentenza, tuttavia, sebbene eseguita dall’Ufficio Scolastico Provinciale di Foggia, veniva impugnata dal MIUR innanzi alla Corte d’Appello di Milano che, tuttavia, grazie allo zelo e alla competente professionalità dello studio legale De Rogatis, in data 13.11.2019 respingeva l’appello del MIUR e lo condannava anche alle spese del secondo grado di giudizio!!!!

La docente resta in provincia di Foggia e questa volta definitivamente.

A sancirne il sacrosanto diritto, è stata, per la prima volta, una Magistratura Superiore, quale per l’appunto la Corte d’Appello e, peraltro, di un Tribunale molto autorevole e competente come il Tribunale di Milano!

Ma non è tutto.

La sentenza farà scalpore anche perchè in essa vi si stabilisce che detta precedenza vada riconosciuta in assoluto, ovvero anche sui posti assegnati alla Mobilità Provinciale….

Una vittoria davvero clamorosa che, sicuramente, varrà come precedente anche negli altri Tribunali d’Italia ed è per questa ragione che lo Studio Legale De Rogatis è disponibile a promuovere lo stesso ricorso anche presso altri Fori.

Eventuali interessati,  possono contattare l’Avv. Lucia De Rogatis al seguente numero di telefono +39 3381897016.

Pin It on Pinterest